• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

TRIADI SECONDA PARTE

Nella prima parte della lezione dedicata alle triadi, abbiamo trattato la costruzione di questo tipo di accordo a parti strette in posizione fondamentale.

Questa è solo una delle tre possibili posizioni delle triadi che possono essere disposte anche in primo rivolto o in secondo rivolto.

Il primo rivolto inizia con la terza dell’accordo. La disposizione delle note diventa: terza, quinta, fondamentale.

Il secondo rivolto inizia con la quinta dell’accordo. La disposizione delle note diventa: quinta, fondamentale, terza.

Esempio (Triade Maggiore di Do):

Esempio (Triade Maggiore di Re):

La diteggiatura consigliata per le tre diverse disposizioni è la seguente:

  • –  Posizione fondamentale: 1 – 3 – 5 


  • –  Primo rivolto: 1 – 2 – 5 


  • –  Secondo rivolto: 1 – 3 – 5 


  • La scelta della posizione per ogni accordo sarà data dalla sonorità ricercata e, nel contesto di una progressione armonica, dal collegamento delle voci attraverso la regola del voice leading.

 

Triadi in Posizione Aperta

La disposizione delle triadi così come le abbiamo viste fino a questo momento sono definite a parti strette o a parti chiuse. Significa che le note della triade si trovano nella disposizione più ravvicinata tra di loro.

La disposizione definita a parti late o parti aperte presenta degli spazi che permettono di ripetere altre note dell’accordo all’interno delle voci. Per costruire la triade in posizione aperta partendo da una chiusa dobbiamo spostare l’ottava sopra la seconda nota della triade.

Esempio (Triade Maggiore di Do in posizione Aperta):

 

Scala Maggiore Armonizzata per Triadi

L’armonizzazione della scala maggiore consiste nel costruire una triade su ogni nota della scala.

I numeri romani mostrati sotto ciascun accordo indicano la loro funzione all’interno della tonalità.

Le qualità delle triadi che si ricavano dall’armonizzazione della scala maggiore sono:

  • Maggiore su I – IV – V


  • Minore su II – III –VI


  • Diminuita su VII

La memorizzazione e la pratica della scala maggiore armonizzata sono di estrema importanza per capire le funzioni degli accordi e per realizzare l’analisi armonica.

 

Conclusioni

L’assimilazione di tutto questo materiale armonico sul pianoforte passa attraverso una serie di esercizi da eseguire in tutte le tonalità. L’obiettivo è quello di padroneggiare questi elementi in modo automatico e di ampliare il proprio vocabolario armonico.

Nel video corso Accordi al Pianoforte – Triadi troverai gli esercizi di tutti gli argomenti esposti nelle due lezioni dedicati alle triadi, scritti in modo completo e in tutte le tonalità. Per ogni capitolo troverai una video lezione di spiegazione degli esercizi, il video con l’esecuzione completa di ogni esercizio, la base di accompagnamento e lo spartito scaricabile in formato pdf.

 

Registrati per accedere a 35 video gratuiti tratti dai corsi Premium

Inserisci il tuo indirizzo email e clicca sul bottone:

IL NUOVO LIBRO DISPONIBILE SU AMAZON

Accompagnare al Pianoforte Vol. 1

Il libro che raccoglie i contenuti e gli esercizi dei video corsi Accordi al Pianoforte - Triadi e Accompagnare al Pianoforte Vol. 1.

Un metodo completo e pratico per imparare ad accompagnare qualsiasi canzone attraverso la lettura delle sigle degli accordi.

Il libro contiene un link che ti permette di accedere alle basi audio in formato MP3 con le quali potrai suonare tutti gli esercizi e una video lezione di 45 minuti dedicata al metodo di studio.

Gennaio 22, 2021

1 Giudizi su "Triadi Seconda Parte - Lezioni di Teoria Musicale"

Lascia un Messaggio